IL COACHING PER LA PROFESSIONE DI ESTETISTA

Il coaching, ritengo che sia un momento molto importante per aiutare  chi desidera un’efficare supporto per il miglioramento della propria professione.
Lo paragono all’abito su misura… quindi alla vera personalizzazione.
Per fare un esempio pratico, posso dirti che accade spesso, che al termine di un corso di formazione, alcune partecipanti, mi chiedano se posso recarmi nel loro Istituto per effettuare un sopraluogo ed un “check” del loro Centro Estetico.
In quella occasione inizia il vero e proprio Beauty Business Coaching.
Vengono rivisti tutti i contenuti del corso,  riadattati alla   realtà specifica, studiando gli accorgimenti personalizzati del caso.

Per farti comprendere megio, ti riporto testualmente una parte del mio libro “Emotional Beauty Power”.
Si tratta dell’ ottavo Capitolo, nel quale rispondo ad Elisabetta titolare di un centro estetico nel Lazio , la quale mi chiese aiuto per trovare soluzioni di successo per il suo istituto.

LA STORIA DEL COACHING DI ELISABETTA

Una mattina di qualche tempo fa, ricevetti una telefonata da Elisabetta, titolare di un Istituto di buon livello ubicato nel Centro Italia. Durante la chiacchierata telefonica, mi espresse alcune sue esigenze: “Maurizio, ho bisogno del tuo aiuto!”, esordì. “Sono in un momento di confusione… Lavoro dalla mattina alla sera ed il risultato è che alla fine sono molto stanca e i risultati economici non mi soddisfano.

In questo momento sono molto confusa e non comprendo bene quale direzione devo prendere per il mio futuro. Ho l’impressione di fare come il criceto che nella sua gabbietta corre nella ruota tutto il giorno fino a sfinirsi e poi, quando arriva sera, il risultato è che si ritrova stanchissimo. Ma alla fine non è cambiato niente: si trova sempre nello stesso posto!  …ovvero, nel mio caso, i riscontri economici non cambiano.BEAUTY BUSINESS COACHING

Oltre a questo, ho anche un secondo problema:
Paola è la mia migliore collaboratrice e, in questi ultimi tempi purtroppo, con lei sono nate delle incomprensioni.

Tutto ciò va a scapito dell’armonia dell’ambiente lavorativo, e questo mi fa stare emotivamente molto male!”

Le risposi: “Capisco Elisabetta… ma ricordati che la chiave di volta di tutto questo sei tu… è su di te che si gioca la partita, la rinascita della tua attività.
Continuai dicendole: “Spesso, quando si perde la propria strategia personale, si brancola nel buio. Succede che ci i si agita tanto, sprecando preziose energie senza raggiungere alcun risultato.
Io posso indicarti la strada e darti degli strumenti efficaci, ma poi ricordati che il ruolo determinante lo giocheranno le azioni che metterai in pratica tu.”

Lei restò in silenzio. E allora aggiunsi: “Se sei disposta a seguirmi, oltre che nella fase di apprendimento, anche e sopratutto in quella relativa alla messa in pratica, allora sono pronto e posso aiutarti.”
Lei, senza pensarci troppo, accettò e prendemmo l’appuntamento per due giorni di lavoro da svolgere insieme.

Conclusi la prima parte del nostro colloquio con queste testuali parole: “Bene. Inizieremo la Caccia al tuo Tesoro; con questo voglio dire che insieme lavoreremo per farti riscoprire quell’elemento in grado di dare una svolta in positivo alla tua attività.
Per qualsiasi informazioni possiamo fissare un appuntamento telefonico.

In quella occasione potrai spiegarmi a voce le tue necessità, in modo che io possa prospettarti le soluzioni che insieme potremmo scegliere e poi adottare per raggiungere il tuo obiettivo.

Quello che hai appena letto fu l’inizio di un bellissimo Coaching , che aiuto Elisabetta ad intraprendere una nuova strata molto interessante per la sua professione.

Per concluedere il quadro, specifico che le sedute di Coaching, possono anche realizzarsi attraverso “la video conferenza” con l’utilizzo di SKIPE.

CONTATTAMI

Autorizzo il trattamento dei dati ai sensi del D.Lgs. 196/2003 e dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy